22 febbraio 2009

Oltre 3000 le vittime del colera in Zimbabwe


Si stima che circa 3 milioni di persone abbiano lasciato lo Zimbabwe verso il Sudafrica in seguito alla grave crisi economica e sanitaria che ha colpito il paese.
Si tratta di un esodo straordinario mai accaduto prima in un paese non in guerra.

I dati sono impressionanti: oltre 3000 vittime accertate, un numero di malati superiore a 80000, l'aspettativa di vita scesa a 34 / 37 anni a causa della prevalenza di infezioni da HIV (1 su 5 tra la popolazione adulta), malnutrizione e crollo del sistema sanitario nazionale.

Il paese proviene da una crisi economica di enormi proporzioni causata da un drammatica impasse politica: le ultime elezioni che sembravano aver socchiuso uno spiraglio per un ricambio al potere, si sono concluse con una sorta di pareggio.
Il presidente Robert Mugabe (85 anni compiuti ieri, eroe dell'indipendenza nel 1980), si è inimicato la quasi totalità della comunità internazionale, ha condotto alla bancarotta un paese un tempo relativamente prospero esercitando in maniera spregiudicata il potere politico, poliziesco e giudiziario.
Solo pochi giorni fa, dopo un lungo braccio di ferro elettorale, il leader dell'opposizione Morgan Tsvangirai ha ottenuto la nomina a primo ministro e una parte di potere amministrativo.

Economisti di tutto il mondo concordano nello stimare il tasso annuo di inflazione superiore al centomila percento. Questo significa che i prezzi possono raddoppiare in pochi giorni. Il governo risolve il problema emettendo nuove banconote di taglio improbabile (100mila miliardi di zim-dollars, pari a 20 dollari americani) e eliminando periodicamente diversi zeri.
L'IRAQ, per fare un paragone, ha un tasso di inflazione annuo del 60%.
Un altro dato macro economico forse oramai di scarso valore in un paese con l'economia al collasso, è quello relativo al PIL che è sceso dai 200 dollari del 1996 ai 6 dollari del 2007.
Durante la scorsa estate l'isolamento politico si è tradotto nel blocco degli aiuti imposto dal governo alle organizzazioni umanitarie. Con l'emergenza colera gli aiuti sono stati riammessi alla fine dell'estate ma la situazione sanitaria e le scorte alimentari restano uno dei maggiori problemi del paese.
L'infezione inoltre sembra stia iniziando a propagarsi nelle regioni confinanti di Malawi, Mozambico e Sudafrica aggiungendo un ulteriore motivo di preoccupazione.

Purtroppo la comunità internazionale non sembra in grado di fare qualcosa: l'impressione è che si stia attendendo l'implosione dello Zimbabwe (ma la crisi economica e politica dura da almeno 7 anni) prima di intervenire.
In Italia l'interesse dell'opinione pubblica è inesistente: negli ultimi 30 giorni il volume di notizie sul web relative al paese africano non è neppure lontanamente comparabile con le notizie circolate su Gaza e la crisi mediorientale.



Fonti: Medici Senza Frontiere, WHO, Guardian, Google

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ola, what's up amigos? :)
Hope to get any help from you if I will have any quesitons.
Thanks in advance and good luck! :)

Anonimo ha detto...

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=14657][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-3.jpg[/IMG][/URL]

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=14662][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-8.jpg[/IMG][/URL]

[URL=http://www.wallpaperhungama.in/details.php?image_id=14658][IMG]http://www.wallpaperhungama.in/data/thumbnails/123/Zarine Khan-4.jpg[/IMG][/URL]

[url=http://www.wallpaperhungama.in/cat-Zarine-Khan-123.htm]Zarine Khan Wallpapers[/url]

Photo gallery at WallpaperHungama.in is dedicated to Zarine Khan Pictures. Click on the thumbnails for enlarged Zarine Khan pictures, personal photographs and exclusive photos. Also check out other Pictures Gallery for High quality and High Resolution image scans, movie captures, movie promos, wallpapers, hollywood & bollywood pictures, photos of actresses and celebrities